Skialp
mercoledì 22 febbraio 2017
Mondiali di sci alpinismo, partenza e arrivo in Val Salatis

Archiviata la 34^ edizione della Transcavallo, il Comitato Organizzatore dei Mondiali di scialpinismo Alpago-Piancavallo 2017, ha dovuto prende una decisione importante: lo spostamento del quartier generale di partenza-arrivo da Col Indes alla Val Salatis.
«Dopo l’arrivo dell’ultima coppia in gara alla Transcavallo - ha raccontato Vittorio Romor, direttore tecnico dei Mondiali - ci siamo resi conto che la zona di Col Indes, a causa della mancanza di neve, non era più adatta alle esigenze di un Mondiale. Se nei versanti a Sud-Ovest la neve si sta sciogliendo a vista d’occhio, nei versanti Nord e quindi l’intera Val Salatis, ci sono ancora condizioni invernali con uno spesso manto nevoso e soprattutto ben assestato».
«Stiamo ancora definendo gli ultimi dettagli - ha concluso Romor - ma non possiamo prendere altre strade se non quella di far diventare la Val Salatis il nostro quartier generale di partenza e arrivo. Per quanto riguarda i percorsi di gara saranno sicuramente molto tecnici e spettacolari, non ha caso abbiamo voluto inserire l’inedita e spettacolare cima del Monte Castelàt».
L’evento iridato che abbraccerà le montagne dell’Alpago e del Piancavallo è prossimo alla sua cerimonia d’apertura e il Comitato Organizzatore presieduto da Diego Svalduz sta preparando un Mondiale di scialpinismo che rimanga nella storia di questa incredibile disciplina.
Lo scialpinismo è nel DNA dei territori che ospiteranno il Mondiale a cavallo tra febbraio e marzo del prossimo anno. L’Alpago ha ospitato già un Campionato Europeo nel 2009 e tre Coppe del Mondo nel 2004, 2011, e 2016, inoltre lo stesso Comitato Organizzatore aveva allestito una Coppa del Mondo in Nevegal (BL) proprio come “test event” del Campionato Europeo nel dicembre 2008. Piancavallo invece ha ospitato le prove Vertical, Sprint e Staffetta in occasione dei Mondiali di scialpinismo disputati a Claut (PN) nel 2011. Inoltre tra le piste della Ski Area friulana quest'anno si è corsa la prova di Coppa del Mondo Sprint all’indomani della prova individuale svoltasi in Alpago.
Il programma dei Mondiali prevede la cerimonia d’apertura fissata per giovedì 23 febbraio alle ore 18,00, mentre il giorno successivo si correrà la prova Individuale riservata alle categorie maggiori, mentre sabato correranno l’Individual Race i giovani delle categorie Cadetti e Junior.
Domenica mattina andrà in scena quella che è considerata la gara per eccellenza dello scialpinismo moderno, la gara a squadre sul tracciato classico in parte già toccato sabato scorso alla 34^ Transcavallo. Dopo il giorno di riposo o di recupero a seconda delle condizioni meteo, la carovana del circo bianco si sposterà a Piancavallo per la prova Sprint Race, in programma il martedì. Mercoledì mattina si correrà la prova Vertical per tutte le categorie.
La lunga settimana di gare si concluderà giovedì mattina con la spettacolare prova di Staffetta.
In Alpago per le gare in ambiente e successivamente a Piancavallo per le spettacolari Sprint, Vertical e Staffetta arriveranno i rappresentati di 25 nazioni, Stati Uniti, Russia, Romania, Norvegia, Rep.Ceca, Polonia, Slovacchia, Grecia, Giappone, Cina, Svezia, Iran, Francia, Italia, Andorra, Inghilterra, Austria, Bulgaria, Slovenia, Svizzera, Spagna, Germania, Canada, Belgio, e Korea.

Ulteriori dettagli: www.alpagopiancavallo2017.it

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri