Sci nordico
sabato 25 febbraio 2017
Pellegrini vince sul Bondone

Il fiemmese Loris Frasnelli del Team Futura ha ritrovato il guizzo dei bei tempi e si è aggiudicato allo sprint il primo atto della Viote Bondone Nordic Ski Marathon, al termine di una 30 km a tecnica classica particolarmente combattuta, mentre nella 15 km femminile ha trionfato con un arrivo in solitaria la zoldana Sara Pellegrini delle Fiamme Oro, che ha sfruttato la gara trentina come test in vista della 30 km dei Mondiali di Lahti della prossima settimana.
Due esiti diversi per la competizione valida anche come prova di Coppa Italia e campionati italiani cittadini e master. Frasnelli ha bruciato allo sprint i due carabinieri Fabio Clementi e Mirco Bertolina, mentre la bellunese ha staccato di 59 secondi la fiemmese dei Carabinieri Monica Tomasini e di 1’49” la bellunese di Sovramonte Erica Antoniol. Nelle altre sfide di giornata Antonella Confortola si è imposta nella 30 km femminile, mentre l’atleta di casa Giacomo Gelmi ha trionfato nella 15 km maschile che assegnava il titolo italiano cittadini.
Giornata da incorniciare dunque per Loris Frasnelli, che torna alla vittoria a distanza di 3 anni dal suo ritiro da professionista che coincise con la medaglia d’oro tricolore sprint con le Fiamme Gialle, lui che in carriera vanta otto titoli tricolori e due podi in Coppa del Mondo. Tornado alle competizioni con il Team Futura con l’obiettivo di dedicarsi alle gran fondo, con grande sacrificio e determinazione, è riuscito a dimostrare di valere ancora molto, prendendosi la soddisfazione di lasciarsi alle spalle tanti giovani atleti dei gruppi sportivi. La gara è entrata nel vivo già nel primo dei tre giri da 10 km in programma, ottimamente preparato dal comitato organizzatore capeggiato dall'Asd Charly Gaul Internazionale, supportato dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, di Asis e dalla scuola di sci Viote Bondone.
A imporre un ritmo serrato alla 30 km maschile, valevole anche per le classifiche di Coppa Italia, ci ha pensato il portacolori del Team Futura Mauro Brigadoi, che ha scremato il gruppo dei migliori, ridotto a otto unità al primo dei tre passaggi in zona arrivo, con Brigadoi, Mich e Frasnelli del Team Futura, Clementi, Bertolina e Gardener dei Carabinieri, quindi Stefan Zelger e Paolo Ventura dell'Esercito. Al transito al ventesimo chilometro sono rimasti in quattro al comando, con un pimpante Frasnelli a comandare le operazioni davanti a Clementi, Bertolina e Zelger e Brigadoi una cinquantina di metri più dietro.
La gara si è decisa allo sprint, con Bertolina che ha lanciato il compagno di squadra Clementi, partito lungo e alla fine rimontato da Frasnelli, che ha sfruttato le proprie doti di velocista per avere la meglio sul diretto concorrente al successo e tornare alla vittoria a tre anni dall'ultimo titolo tricolore della carriera, conquistato nel 2014. Frasnelli ha chiuso con il tempo finale di 1h14'55", precedendo di un secondo Fabio Clementi e di quattro secondi il terzo classificato, Mirco Bertolina, seguito in quarta piazza da Mauro Brigadoi, capace di riportarsi sulle code dei migliori nel tratto conclusivo, e al quinto posto da Stefan Zelger.
Nella 30 km femminile, invece, ha fatto gara solitaria la fiemmese ex azzurra di Coppa del Mondo Antonella Confortola, emulata nella 15 km di Coppa Italia Sara Pellegrini, che ha mostrato un'ottima condizione in vista della 30 km dei Mondiali di Lahti che la vedrà al via la prossima settimana. La zoldana delle Fiamme Oro ha retto al forcing iniziale della compagna di squadra Erica Antoniol, per poi lanciarsi in solitaria verso il traguardo. Transitata a metà gara con una decina di secondi di vantaggio sulla trentina dei Carabinieri Monica Tomasini, la Pellegrini ha incrementato il proprio vantaggio nella seconda parte di gara, chiusa in 45'19", con 59" di margine sulla Tomasini, seconda, e 1'49" su Erica Antoniol, terza classificata.
Assegnati anche i titoli cittadini e master di categoria. Per quanto riguarda la disanza dei 15 km nella donne 19/40 vittoria di Sara Pellegrini, nella donne 51/60 Arianna D'Agostini, nella donne over 60 Maria Rita Chini, nella uomini 19-40 Giacomo Gelmi, nella uomini 51-60 Maurizio Bradaschia, nella uomini over 60 Paolo Lamastra. Passando alla 30 km nella donne 41/50 successo per Antonella Confortola, nella donne 51/60 per Paola Leonardi, nella uomini 19/40 per Loris Frasnelli, nella uomini 41/50 per Marco Mosconi, nella uomini 51/60 per Marco Mosconi, nella uomini over 60 Francesco Mich.
Domani si replica con la 30 km in tecnica libera, valevole per le classifiche del circuito Gran Fondo Master Tour. La partenza verrà data alle ore 10.

Allegati:
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri