Sci nordico
sabato 25 marzo 2017
Veneto tricolore nella staffetta Junior dei Campionati italiani

Un'altra grande soddisfazione per il fondismo regionale. Oggi a Santa Caterina Valfurva la staffetta Juniores, composta da Chiara e Alessia De Zolt (Carabinieri) e da Giulia Facen (Polisportiva Sovamonte) ha conquistato il titolo italiano.
Tanto Veneto anche tra le Seniores, con Anna Comarella e Sara Pellegrini vittoriose con le Fiamme Oro e con Lucia Scardoni argento con le Fiamme Gialle.

Ordine d'arrivo staffetta femminile CIA seniores Santa Caterina Valfurva (Ita):
1. Fiamme Oro (Anna Comarella/Sara Pellegrini/Ilaria Debertolis) 42'42"7
2. Fiamme Gialle (Lucia Scardoni/Francesca Baudin/Caterina Ganz) 43'15"3
3. CS Esercito (Ilenia Defrancesco/Martina Vignaroli/Elisa Brocard) 43'58"4

Ordine d'arrivo staffetta femminile CIA giovani Santa Caterina Valfurva (Ita):
1. Veneto A (Giulia Facen/Alessia De Zolt Ponte/Chiara De Zolt Ponte) 47'27"6
2. Alpi Centrali A (Valentina Maj/Martina Bellini/Vittoria Zini) 47'35"3
3. Trentino A (Veronika Broll/Nicole Monsorino/Francesca Franchi) 48'17"3

IN ALLEGATO IL DETTAGLIO DELLE GRADUATORIE

Il comunicato stampa dell'organizzazione

Grande giornata di sport in Alta Valtellina con la staffetta che apre l’ultimo weekend della stagione dello sci di fondo italiano. I Carabinieri ritornano al successo beffando le Fiamme Oro grazie ad una grande prova del biathleta Lukas Hofer in terza frazione che ha saputo fare la differenza.

Fabio Clementi, Giorgio Di Centa, Lukas Hofer e Mirco Bertolini sono i neo campioni italiani a squadre. Mirco Bertolina ha ricevuto il cambio da Lukas Hofer con un vantaggio di circa un minuto sui diretti inseguitori Federico Pellegrino e Fabio Pasini che hanno provato nel primo giro a recuperare sul fuggitivo, ma non sono riusciti nell'impresa. Grande soddisfazione per Mirco Bertolina che vinceva sulle nevi di casa davanti a Federico Pellegrino che nel finale sfoderava le sue doti di sprinter e precedeva Fabio Pasini.

La gara a squadre femminile ha visto il dominio delle Fiamme Oro. Al primo passaggio a guidare il gruppo sono state le Fiamme Gialle con Lucia Scardoni, seguita da Virginia De Martin (Carabinieri), Anna Comarella (Fiamme Oro) e Ilenia Defrancesco (Cs Esercito). Ottima prova di Anna Comarella che ha realizzato il miglior tempo di frazione lanciando Sara Pellegrini con un lieve margine sulle Fiamme Gialle. Al secondo passaggio Sara Pellegrini e Francesca Baudin riuscivano ad accumulare un vantaggio di 44” su Martina Vignaroli che sopravanzava Monica Tomasini. Sara Pellegrini staccava la valdostana Baudin di una decina di secondi. Ultimo cambio con Ilaria Debertolis che riusciva a mantenere i secondi di vantaggio su Caterina Ganz intanto l’Esercito grazie ad una buona prova di Martina Vignaroli sopravanzava i Carabinieri.

Campionati italiani a squadre giovani

Squalifica del Friuli e delle Alpi Centrali in campo maschile consegnano il tricolore all'Asiva.

In una bella giornata di sole si è svolta la prova a squadre delle categorie Under 18 ed Under 20 a Santa Caterina di Valfurva.

In campo femminile dopo un ottimo inizio dell0Asiva che con Emilie Jeantet che prendeva la testa della corsa e rosicchiava al primo passaggio 14” su un trio guidato da Giulia Facen (Veneto), Laura Colombo (Alpi Centrali B) e Lea Demez (Alto Adige). Al cambio Noemi Glarey insieme all’Alto Adige con Judith Moroder precedevano di 15” il Veneto con Alessia De Zolt e le Alpi Centrali B con Manila Tribbia a seguire il Veneto B, le Alpi Centrali C mentre decisamente più staccata la prima squadra delle Alpi Centrali con Valentina Maj un po’ in difficoltà cambiava in 11a posizione. Al secondo passaggio Judith Moroder riusciva a scrollarsi di dosso le avversarie ma Martina Bellini con una grande rimonta si riportava sulle code dell’Alto Adigei riusciva a cambiare in testa. Ultima frazione con Chiara De Zolt Ponte che recuperava lo svantaggio e portava il tricolore per il secondo anno consecutivo al Veneto, 2a la squadra delle Alpi Centrali e terza la squadra del Trentino A con un'ottima prova di Francesca Franchi che agguantava la medaglia di bronzo.

In campo maschile la prova è stata condizionata dalla squalifica delle prime due squadre, il Friuli A e le Alpi Centrali A. Vittoria per l'Asiva con i gemelli Chanoine, Perron e Longo davanti al Trentino A e alle Alpi Centrali C.

Allegati:
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri