Sci nordico
sabato 7 gennaio 2017
Le classifiche di Falcade

In duecento oggi a Falcade per il primo appuntamento agonistico regionale con lo sci di fondo. Sulla pista Pietro Scola sono andate in scena la Coppa Italia (con quasi nulla partecipazione dei corpi militari stanti le diverse concomitanze a livello internazionale) e, soprattutto, Campionato regionale Giovani/Seniores e il Grand Prix per le categorie Ragazzi e Allievi.
L’organizzazione è stata affidata allo Sci club Val Biois: il sodalizio presieduto da Matteo Cagnati ha proposto una gara di livello, organizzata in poco tempo. «Volentieri ci siamo messi a disposizione della federazione quando ci è stato chiesto di poter ospitare le gare che avrebbero dovuto disputarsi a Enego ma che non è stato possibile svolgere lì a causa della mancanza di neve» spiega Cagnati. «Siamo soddisfatti della partecipazione».
«Abbiamo aperto la pista il 19 novembre con un chilometro» dice ancora il presidente del Val Biois, sodalizio che gestisce la “Pietro Scola”. «Ora i chilometri sono 4,2. Nonostante non abbia nevicato, siamo riusciti a garantire agli appassionati la possibilità di sciare e ora anche di gareggiare. Mi piace sottolineare inoltre come quest’anno abbiamo realizzato il record di abbonamenti degli skipass».

Concorrenti messi a dura prova dal tracciato e anche dal freddo pungente che ha caratterizzato la giornata. Per lo Sci club Val Biois la soddisfazione di aver allestito una bella gara ma anche la gioia della vittoria: il successo porta la firma di Lorenzo Busin, classe 1996, primo tra i Seniores.

Nelle foto: Davide Costantin (Val Biois) e Keven Ottaviani (Valpadola).

In allegato le graduatorie.

Allegati:
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri