Biathlon
giovedì 31 agosto 2017
Biathlon Santo Stefano, taglio del nastro con Lisa Vittozzi

Taglio del nastro per il centro biathlon dedicato all’aria compressa al Parco Medola di Santo Stefano di Cadore. L’inaugurazione della struttura, pensata per l’attività giovanile, è avvenuta questa mattina, alla presenza dell’azzurra Lisa Vittozzi, dei rappresentanti della amministrazioni comunali di Santo Stefano e di Comelico Superiore, e dei rappresentanti di Fisi Veneto, il presidente Roberto Bortoluzzi con il responsabile biathlon Mario Del Puppo e il capo allenatore Pierino Fontana Hoffer.
«La struttura è nata grazie alla volontà dell’Unione sportiva Valpadola e al supporto dell’amministrazione comunale di Santo Stefano» ha detto quest’ultimo, ideatore dell'iniziativa. «Si tratta di un’opportunità non solo per gli allenamenti dei giovani che già praticano il biathlon ma anche per far avvicinare a questa disciplina altri ragazzi, residenti e non solo».
Il Valpadola è società di riferimento della disciplina: l’attività è cominciata nel 2005 e da allora sono state diverse le medaglie tricolori conquistate ai Campionati italiani giovanili. Dal punto di vista organizzativo, il Valpadola ha proposto anche la rassegna tricolore Ragazzi-Allievi nel 2011.

«Il Parco Medola rappresenta un luogo privilegiato, anche per lo sport» ha affermato il vicesindaco di Santo Stefano, Paolo Tonon. «Questa struttura aggiunge qualcosa in più e va nel senso della collaborazione, sempre più auspicabile, tra amministrazione e società sportive».
«Il biathlon è disciplina emergente e noi vogliamo sostenerla con grande convinzione» così Roberto Bortoluzzi, presidente del comitato regionale della Federazione italiana degli sport invernali. «Un plauso all’amministrazione di Santo Stefano e all’Unione sportiva Valpadola per questa iniziativa».

Lisa Vittozzi ha non solo firmato autografi ai tanti ragazzi presenti ma anche ha dispensato loro consigli e indicazioni nelle prove di tiro che si sono svolte dopo il taglio del nastro. «Il biathlon? Regala emozioni uniche» ha detto loro la ragazza di Sappada, giovanissima già protagonista in Coppa del Mondo e ai Mondiali.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,437 sec.

Inserire almeno 4 caratteri