Skiroll
domenica 15 luglio 2018
I risultati della terza giornata del Mini Tour di Torsby

Si è concluso il mini-tour di Torsby con la pursuit che ha decretato i vincitori del mini-tour, prova di apertura della Coppa del Mondo di skiroll.

Tanta Svezia sul podio della prova che si è svolta sul percorso storico che da Overbyn si inerpica fino agli impianti di risalita di Hovfiallet.

A dettare legge in tutte le categorie gli svedesi che hanno riempito i podi, unica eccezione nella senior femminile dove sul terzo gradino del podio è salita la vincitrice della Coppa del Mondo 2017 Alena Prochazkova (Slovacchia).

Nella categoria senior maschi Robin Norum, quarto tempo di giornata, ha vinto con il tempo di 22.47.7 ed ha inflitto 4.1 alla rivelazione di questo mini-tour Pontus Hermansson, 3° Viktor Thorn a 5.5.

Il miglior italiano è stato Matteo Tanel che è giunto 19° a 1:41.9, a seguire 26° Francesco Becchis a 2:29.5, 35° Emanuele Becchis a 4:47.0 e 36° Jacopo Giardina a 4:49.7.

Tra le senior femmine netto successo per Linn Soemskar, vincitrice di 3 medaglie d’oro ai Mondiali 2017 a Solleftea. È stata la protagonista indiscussa in tutte e tre le prove. Alla partenza della pursuit aveva un vantaggio di 27 secondi da amministrare su Sandra Olsson. Al traguardo ha incrementato ulteriormente sull’inseguitrice che è giunta a 1:06.6. Al terzo posto la slovacca Alena Prochazkova, vincitrice lo scorso anno della Coppa del Mondo. La migliore azzurra è stata Lisa Bolzan giunta al traguardo 15a con un distacco di 7:41.9 e 17a la sorella Anna a 8:15.4.

Tra gli junior maschi ha vinto il favorito della vigilia: Leo Johansson con il tempo di 23:13.5, secondo è giunto il compagno di squadra Johan Ekberg distaccato di 32.8, 3° il norvegese Aadne Gigernes 41.6. Buona prova di Angelo Buttironi che è giunto quinto al traguardo con il sesto tempo di giornata. Anche il giovane Riccardo Masiero si è contraddistinto giungendo al traguardo in 7a posizione, 10° Alberto Tognetti.

Tra le junior femmine un’altra schiacciante vittoria per Moa Hansson con il tempo di 28:33.9, 2a Hanna Abrahmsson distaccata di 32.3 e 3a Olivia Alm a 1:39.3. È stata Alba Mortagna ad interrompere la supremazia svedese con un sesto posto finale, mentre 9a è giunta Chiara Becchis.

Adesso i ragazzi della nazionale si sposteranno in Lettonia dove si effettueranno tre gare sui percorsi di Madona. Si inizierà venerdì 20 luglio con la sprint in città, seguirà la prova in tecnica classica ed infine la mass start cittadina con ruote lente.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri